I trader sono coloro che lavorano ogni giorno comprando e vendendo azioni di borsa e da questo ne ricavano profitti economici.

Non si tratta di un lavoro nel senso tradizionale del termine e molte persone, probabilmente traviate del modo di dire “giocare in borsa”, pensano che non si tratti di un vero e proprio lavoro, ma considerano il lavoro di trader quasi come un passatempo, un divertimento un modo per passare il tempo.

Fare il trader è un lavoro a tutti gli effetti

Ci sentiamo in dovere di chiarire il concetto: esistono persone che fanno trading online come secondo lavoro, ma questo non significa che si tratti di un passatempo. Certo ci sono persone che si approcciano al trading senza avere ne arte ne parte, semplicemente buttando i soldi nel primo investimento che passa sotto al loro naso, ma solitamente queste sono le persone destinate a fallire.

Per essere un vero trader è necessario avere delle caratteristiche particolari: determinazione, forza di volontà e nervi saldi. Se non avete per natura questi tre punti fondamentali è bene che cominciate a lavorare su voi stessi.

Recentemente, degli scienziati di una prestigiosa università inglese hanno svolto degli studi sulla personalità del trader di successo.

Lo studio che abbiamo preso in esame prevedeva su un campione di 45 trader di misurane le prestazioni economiche, poi agli stessi venivano somministrati dei quiz per la valutazione psicologica.

I risultati sono stati particolarmente interessanti: i trader che avevano maggior successo economico erano anche quelli che alle valutazioni psicologiche risultavano maggiormente dissimulatori e manipolatori.

Il risultato ha delle basi scientifiche ben note

In realtà il risultato di questo esperimento non ha destato particolare sorpresa negli studiosi. E’ infatti risaputo che le persone che provano meno empatia sono le più propense a guadagnare molto denaro.

Nel caso del trading è pur vero che non si ha contatto diretto con le persone, per cui non si ha un rapporto di empatia con gli utenti finali, ma è anche vero che avere poca empatia di solito permette alle persone di avere i nervi ben saldi.

Alla fine dei giochi è quindi senz’altro vero che per essere un ottimo trader bisogna comportarsi un po’ come se si fosse un attore professionista, calcando continuamente la scena della sicurezza e della disinvoltura condita con quel pizzico di cinismo che aiuta ad evere una visione globale del mercato azionario.